3349430082800 404 404info@unetenergia.it

News

I mondiali di pallavolo maschile arrivano a Milano

Giuseppe Pirola è presidente del Comitato Organizzatore Locale del FIVB Volleyball Men’s World Championship Italy-Bulgaria 2018

Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana e Uyba Volley Busto Arsizio, ha incontrato martedì 11 settembre giornalisti e organizzatori dei Mondiali di pallavolo maschile, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Marino. L’incontro, che ha visto la presenza di istituzioni e personalità del mondo dello sport, è stato organizzato con l’obiettivo di presentare la prossima fase dei Mondiali di pallavolo, che si svolgerà a Milano. L’auspicio è che la nazionale italiana sia protagonista, dopo l’ottimo debutto contro il Giappone.

I Campionati Mondiali di Pallavolo Maschile sono organizzati dalla FIVB (Fédération Internationale de Volleyball) in collaborazione con la Federazione Italiana di Pallavolo, che si è appoggiata ai Comitati Locali per le varie tappe; quella meneghina, in particolare, è curata dal Comitato Organizzatore Locale di Milano, presieduto da Giuseppe Pirola, affiancato da Roberto Zecchino, Marco Riva, Adriano Pucci Mossotti e Piero Cezza.
Tutta l’organizzazione della tappa milanese è stata gestita dal COL di Milano e coordinata insieme con Regione Lombardia, Comune di Milano e Comune di Assago che, con il suo Mediolanum Forum, si appresta ad ospitare la seconda fase dei Mondiali partiti domenica 9 settembre a Roma. Le partite si disputeranno fino al 30 settembre, quando sono in programma le finali di Torino. Alla seconda fase, in scena a Milano dal 21 al 23 settembre prossimi, parteciperanno 4 squadre nazionali, per un totale di 6 partite, alle 17.00 e alle 21.15. L’Italia, se sarà presente, giocherà sempre il match delle 21 e gli incontri saranno trasmessi in diretta su Rai 2.

Giuseppe Pirola ha commentato: «Vivo questo incarico con profonda emozione. Non solo perché amo la pallavolo, ma perché questi mesi di lavoro mi hanno permesso di constatare quanto, dietro a una grande Federazione, esista sempre una grande macchina organizzativa: non è stato facile governarla, ma mi hanno facilitato i miei compagni d’avventura e soprattutto un grande direttore d’orchestra come Adriano Pucci Mossotti. Il volley è uno sport comunicativo e per me è il mezzo più bello per relazionarmi con le persone. Per questo ho accettato con entusiasmo l’incarico e, per questo motivo, ho apprezzato ancora di più tutte le persone che hanno lavorato dietro le quinte e alle quali vanno i miei più sinceri ringraziamenti e apprezzamenti. Milano è pronta a ospitare i Mondiali e sono certo che faremo una bella figura non solo dal punto di vista sportivo, ma anche organizzativo: le Nazionali che arriveranno a Milano troveranno strutture ricettive di alto livello, sedi di allenamento e di gioco ideali e, ne sono sicuro, un palazzetto pieno per tutte le giornate di gara».

Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana, Uyba Volley Busto Arsizio e del Comitato Organizzatore locale di Milano

 

Nel corso della conferenza stampa ha preso parola anche Pierfrancesco Maran, assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura del capoluogo Lombardo, che ha portato i saluti del Comune e sottolineato come lo sport sia un volano importante per il territorio e la città, che per la terza volta si appresta ad ospitare i Mondiali: «Questo evento – ha detto – sarà una doppia opportunità, da un lato per i milanesi e la Lombardia, dall’altro per turisti e cittadini stranieri che potranno approfittare dell’occasione per visitare il nostro territorio. Siamo convinti che sarà una vera festa di sport, particolarmente significativa in una fase storica in cui Milano sta investendo moltissimo nell’impiantistica sportiva». Martina Cambiaghi, assessore allo Sport e giovani di Regione Lombardia, ha dato notizie circa l’alto numero di prevendite raggiunto nelle scorse settimane e di un’impennata di richieste per i biglietti della seconda fase, soprattutto a seguito della prima buonissima partita della nostra nazionale. Secondo l’assessore, gli ottimi risultati ottenuti dal punto di vista organizzativo potrebbero essere un ulteriore stimolo per la possibilità di ospitare le Olimpiadi.
Anche il noto giornalista sportivo Lorenzo Dallari ha portato il proprio entusiasmo nel raccontare l’esordio trionfale di questa Nazionale, omaggiato anche dalla presenza sugli spalti del Foro Italico del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella: «Essere nel tempio del tennis trasformato per una notte magica nel tempio della pallavolo ha significato vivere un momento indimenticabile – ha detto -; per la prima volta nella storia, era presente anche il Presidente della Repubblica, dichiaratosi felice di aver assistito a uno spettacolo cosi autentico e ricco di spunti positivi». Bruno Cattaneo, Presidente della Federazione Italiana Pallavolo, ha espresso grande soddisfazione per la partita inaugurale dei Mondiali e per i successi delle nostre Nazionali femminili, Seniores e Under 19, e ha aggiunto: «Vincere un Mondiale non è facile, ci sono riuscite solo 7 nazioni nella storia, di cui 2 non esistono più: noi ci proveremo, da parte nostra abbiamo
fatto tutto ciò che dovevamo». Carlo Salvatori, Presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali, ha descritto il modello organizzativo che finora s’è dimostrato vincente: «Quello appena iniziato è il nostro terzo Mondiale e abbiamo sempre utilizzato lo stesso modello organizzativo: un forte governo centrale ma anche una convinta delega ai Comitati sul territorio, e l’impegno e la passione messi in campo da questi ultimi sono stati la chiave del nostro successo. Ringrazio quindi in particolare il COL e il Comitato Regionale: se le cose a Milano funzioneranno come ci auguriamo, il merito sarà soprattutto loro».

Giuseppe Pirola insieme con gli organizzatori dei Mondiali di Pallavolo Maschile

Read More

“Pallavolo ed energia pulita” 2018, grande festa finale

Pallavolo ed energia pulita 2018, festa finale al Palayamamay

 

Si è svolta nel pomeriggio di sabato 2 giugno, presso il Palayamamay di Busto Arsizio, la festa finale del progetto “Pallavolo ed energia pulita 2018”, promosso da Unet Energia Italiana e Uyba Volley Busto Arsizio. Presenti il presidente Uyba e Unet, Giuseppe Pirola, l’Assessore Gianluigi Farioli e la campionessa di beach volley Marta Menegatti.

Giuseppe Pirola, Marta Menegatti, Cesare Cadeo

 

L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, ha coinvolto gli studenti delle scuole primarie in un percorso che si è sviluppato attorno a un unico concetto: l’energia. Così, i ragazzi hanno speso sul campo l’energia positiva della pallavolo, grazie alle lezioni di mini volley; infine, hanno utilizzato l’energia creativa per parlare di un altro tipo di energia: quella verde e alternativa, la stessa promossa da Unet Energia Italiana. Centinaia gli studenti coinvolti, frequentanti le classi terze, quarte e quinte delle scuole Sant’Anna, Pontida, Pascoli, Tommaseo, Crespi, Morelli e Pertini; durante l’anno, si è parlato della tutela dell’ambiente e delle soluzioni che la tecnologia moderna offre per ridurre l’inquinamento e lo spreco energetico. Si è dato ampio spazio alle buone pratiche per risparmiare energia, ma anche a qualche nozione base che spiegasse il funzionamento dei pannelli fotovoltaici e degli innovativi sistemi di accumulo. Tutti i ragazzi riceveranno l’attestato di “Ambasciatore di un mondo pulito”.

Marta Menegatti durante il mini torneo

 

Durante la giornata conclusiva, si è svolto un piccolo torneo sui due campi da beach volley del Palayamamay, durante il quale è scesa in campo anche la campionessa della Nazionale Italiana Marta Menegatti. Alle 17, è stato il momento delle premiazioni dei lavori più significativi. 12 i vincitori, secondo le seguenti categorie: premio innovazione, premio speciale (di gruppo), premio creatività, miglior disegno, miglior idea e miglior proposta. Terminate le premiazioni, si è lasciato spazio a un altro evento creativo: lo spettacolo di magia del mago Tittix.

Gianluigi Farioli, assessore a Educazione e Sport del Comune di Busto Arsizio, ha commentato: «A questa giornata non potevo proprio mancare: è il sesto anno che Unet Energia Italiana organizza questa bella iniziativa, che unisce il volley, l’energia, l’educazione e la tutela dell’ambiente con il buon utilizzo delle risorse energetiche. Questa giornata non è solo una grande festa, ma un momento importante e speriamo che di queste giornate ce ne siano molte altre. Questo palazzetto, alimentato con energia verde, grazie alla lungimiranza di Giuseppe Pirola e di Unet Energia Italiana è diventato la casa della pallavolo e dell’energia, e speriamo possa essere da esempio anche per tante altre realtà, impianti sportivi, abitazioni private e luoghi pubblici. Oggi tutti i bambini hanno il mio sincero ringraziamento per aver partecipato con entusiasmo alle lezioni e alla festa. Un grazie, infine, alla qualità, alla testimonianza e all’intelligenza di insegnanti, scuole, atleti e Unet Energia Italiana, che tutti insieme si sono dimostrati attenti al tema dell’energia e dell’ambiente pulito».

Marta Menegatti, campionessa di beach volley della nazionale italiana, ha aggiunto: «Spero che voi bambini abbiate seguito i consigli di risparmio energetico che io e le altre pallavoliste vi abbiamo dato all’interno del libro “Pallavolo ed energia pulita”. Ma oggi vi faccio soprattutto i miei complimenti per i disegni e i pensieri che avete realizzato al termine delle lezioni in classe: sono tutti creativi e molto originali! Per quanto mi riguarda, avete vinto tutti, perché quanto scegliamo di rispettare l’ambiente e di privilegiare l’energia verde, siamo tutti vincitori!»

Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana e Uyba Volley Busto Arsizio, ha dichiarato: «Il progetto “Pallavolo ed energia pulita” è giunto alla sua sesta edizione: è un’iniziativa alla quale tengo molto ed è bello festeggiare tutti insieme questo percorso. Sono felicissimo perché ho visto i lavori dei bambini e sono molto belli, alcuni anche complessi, segno che il tema è interessante e ha fatto presa anche sul loro entusiasmo. La giuria ha avuto un ingrato compito nel dover scegliere i lavori migliori, perché i disegni e le idee sono tutti lodevoli di menzione, tanto che, quest’anno, abbiamo dovuto creare delle categorie speciali. Permettetemi quindi di ringraziare tutti i ragazzi, i genitori e le insegnanti che hanno appoggiato questo progetto. Un sincero grazie, infine, va al Comune di Busto Arsizio e all’assessore Farioli, sempre attenti all’educazione e allo sport».

Read More

2 giugno, gran finale del progetto Pallavolo ed energia pulita 2018

Sì terrà sabato 2 giugno, presso il PalaYamamay di Busto Arsizio, la conclusione del progetto “Pallavolo ed energia pulita 2018”: centinaia gli studenti attesi e un programma che prevede un torneo di beach volley, uno spettacolo di magia e le premiazioni dei lavori più significativi dei ragazzi. Madrina dell’evento sarà la giocatrice di beach volley Marta Menegatti.

Il progetto “Pallavolo ed energia pulita” è giunto quest’anno alla sua sesta edizione ed è stato ideato e realizzato da Unet Energia Italiana e Uyba Volley Busto Arsizio, che hanno coinvolto le scuole primarie della città: S. Anna, Pontida, Pascoli, Tommaseo, Crespi, Morelli e Pertini.

Unet e Uyba hanno lavorato insieme, accomunate non solo dal patron Giuseppe Pirola, presidente di Unet e di Uyba, ma anche dalla convinzione che la pallavolo sia un bellissimo esempio di “energia pulita” e che insieme si possa veicolare un messaggio importante sul tema della salvaguardia dell’ambiente alle generazioni future.

Durante l’anno, Uyba ha tenuto lezioni di minivolley nelle palestre delle scuole coinvolte: i ragazzi hanno potuto sfruttare al meglio le ore di esercizio fisico, apprendendo e mettendo in pratica le nozioni di base della pallavolo. Per quasi un intero mese, poi, gli studenti hanno incontrato i tecnici di Unet Energia Italiana che, attraverso video e dispense, hanno parlato loro di energia rinnovabile, dei sistemi di accumulo fotovoltaico e di come i pannelli, che raccolgono l’energia del sole, siano in grado di trasformarla in energia elettrica. Al termine delle lezioni, i ragazzi hanno realizzato disegni, poesie e pensieri che saranno esposti al PalaYamamay durante la giornata del 2 giugno: i migliori riceveranno un premio; tutti riceveranno il diploma di “ambasciatore di un mondo pulito”. Per tutta la giornata, sarà presente Marta Menegatti, campionessa della nazionale Italiana di Beach Volley.

Il presidente Giuseppe Pirola, nella foto ufficiale con Marta Menegatti (foto Cucchetti x GSM)

 

Pallavolo ed energia pulita 2018, giornata conclusiva
Programma:

Sabato 2 giugno 2018, PalaYamamay

Ore 15.00: mini torneo di pallavolo sui campi di beach volley con Marta Menegatti

Ore 17.00: saluti e premiazioni dei lavori più creativi

Ore 18.00: spettacolo di magia con il mago Tittix

Read More

Unet Energia Italiana e Uyba in campo per il Made in Italy

 

Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana e Uyba Volley Busto Arsizio, ha incontrato venerdì mattina, 19 maggio, gli studenti dell’Istituto Tecnico Economico Enrico Tosi di Busto Arsizio. L’incontro, che ha visto la presenza di studenti, docenti e della dirigente scolastica Anna Nadia Cattaneo, è stato il primo di una lunga serie di appuntamenti targati Italia Foodball Club, che porterà in varie tappe della nostra regione il progetto “Lombardia Eat, la locomotiva del made in Italy”.

L’incontro è stato condotto dal giornalista Vito Romaniello, che ha dapprima raccontato la bellezza della creatività e dell’impegno italiani, per poi lasciare spazio all’orgoglio lombardo. Sul palco, a portare la propria esperienza, vi erano realtà come il Birrificio Angelo Poretti, la neo promossa Pro Patria e l’Associazione Imprenditori Europei (Aime) settore agroalimentare. Insieme, quindi, si è parlato di aziendee sport d’eccellenza che esaltano il territorio, prima di lasciare spazio all’annoso problema dell’Italian Sounding, ovvero di quel fenomeno che sfrutta la reputazione della tipicità italiana per mettere in commercio alimenti e prodotti all’estero che, di italiano, hanno solo l’assonanza nel nome o nelle immagini.

Il presidente Giuseppe Pirola ha potuto raccontare non solo gli ultimi sforzi compiuti dalla Uyba sul campo da gioco e i progetti futuri, che vedono un investimento sempre più importante sui giovani, ma anche alcune peculiarità che caratterizzano Unet Energia Italiana, società di vendita nel mercato libero di energia elettrica e gas, che si è distinta anche per aver partecipato attivamente al progetto Fico (Fabbrica italiana contadina), con l’impianto fotovoltaico su tetto che produce tutta l’energia pulita di cui il parco agroalimentare più grande del mondo ha bisogno. Pirola ha accolto con entusiasmo l’invito all’incontro nelle scuole non solo riconoscendo l’alto valore che questi incontri possono avere nel richiamare l’attenzione sul Made in Italy, ma anche perché fermamente convinto che i giovani debbano poter entrare in contatto con storie imprenditoriali di successo e con temi chiave come l’energia pulita e l’ambiente. Unet Energia Italiana da 6 anni porta avanti un progetto di educazione ambientale nelle scuole primarie di Busto Arsizio, ed è felice di ampliare gli incontri ai ragazzi delle scuole superiori con un indirizzo più tecnico: un’occasione importante per parlare di tecnologie innovative come i sistemi di accumulo e di quanto la tecnologia e la lungimiranza possano portare benefici ambientali ed economici a tutti gli attori che vogliano accettare la sfida.

Read More

Unet Energia Italiana nelle scuole con “Pallavolo ed energia pulita”

Unet Energia Italiana, società di vendita nel mercato libero di energia elettrica e gas, torna sui banchi di scuola con la nuova edizione del progetto “Pallavolo ed energia pulita”, nato 6 anni fa per raccontare alle nuove generazioni i vantaggi delle energie rinnovabili e i loro molteplici utilizzi. L’iniziativa è in collaborazione con la Uyba Volley Busto Arsizio, che già nei mesi scorsi ha tenuto lezioni di minivolley nelle scuole coinvolte, nell’idea che anche la pallavolo sia un perfetto esempio di “energia pulita”.

Il progetto nasce dalla convinzione che l’energia del futuro sia un’energia verde, che non inquina l’ambiente: ecco perché è importante educare i bambini di oggi che saranno la generazione del futuro. Per quasi un intero mese, gli alunni delle classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie di Busto Arsizio incontreranno quindi i tecnici di Unet Energia Italiana, che racconteranno loro con video, immagini e dispense cosa significa produrre e consumare energia rinnovabile, come funzionano i sistemi di accumulo fotovoltaico e come i pannelli, che raccolgono l’energia del sole, siano in grado di trasformarla in energia elettrica. Senza tralasciare preziosi consigli su come risparmiare energia: sono le pallavoliste Alessia Orro e Valentina Diouf a fornire degli spunti curiosi, accanto agli interessanti suggerimenti della campionessa di beach volley Marta Menegatti. Le scuole coinvolte sono: S. Anna, Pontida, Pascoli, Tommaseo, Crespi, Morelli e Pertini.

 

 

Al termine del ciclo delle lezioni, sarà consegnato l’attestato di “Ambasciatore di un mondo pulito” a tutti gli alunni, i veri protagonisti di questa edizione del progetto scuole che sicuramente avranno sviluppato una nuova coscienza green. A conclusione dell’iniziativa, inoltre, anche quest’anno il PalaYamamay ospiterà una cerimonia finale, che si svolgerà a inizio giugno; in quest’occasione sarà protagonista un altro tipo di energia, quella creativa dei ragazzi: saranno infatti premiati i progetti più belli ed interessanti, elaborati al termine delle lezioni a scuola.

Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana, dichiara: «Il progetto “Pallavolo ed energia pulita” è giunto alla sua sesta edizione: è un’iniziativa alla quale tengo molto e che via via ha coinvolto sempre più ragazzi. L’idea è di parlare ai più giovani di temi importanti come il corretto sfruttamento delle risorse energetiche, l’esigenza di incrementare l’utilizzo delle fonti rinnovabili e l’importanza di adottare comportamenti consapevoli verso il risparmio energetico e il rispetto dell’ambiente. Non si tratta di concetti puramente teorici: l’energia rinnovabile è già realtà. Unet Energia Italiana è infatti presente sul territorio di Busto Arsizio con la sponsorizzazione della squadra di volley della città e con l’impianto fotovoltaico del parcheggio del PalaYamamay, che produce quasi 900mila kWh l’anno, pari al fabbisogno di oltre 1000 famiglie. Questa è la riprova che produrre energia pulita non è solo possibile, ma anche la strada giusta da percorrere, ed è importante che i ragazzi, che sono gli adulti del futuro, lo sappiano fin da piccoli. Il binomio con la pallavolo è perfetto: la pallavolo è energia pulita, è uno sport che continua a portare in campo i valori dell’integrità e della cultura delle regole ed è bello poter condividere tutto questo con i ragazzi».

Read More

UNET E UYBA IN PRIMA LINEA PER IL NUOVO ED INNOVATIVO LICEO ENERGETICO AMBIENTALE

senza-titolo-1

Verrà presentato con una conferenza stampa giovedì 18 gennaio alle 12 un nuovo ed innovativo progetto per gli studenti promosso dall’Istituto Prealpi di Saronno, che vedrà la forte collaborazione di Unet Energia Italiana e di UYBA Volley.

L’Istituto Prealpi di Saronno istituirà a partire dall’anno scolastico 2018/2019 il LICEO delle SCIENZE APPLICATE a indirizzo ENERGETICO-AMBIENTALE che prevede lo svolgimento di attività didattiche tutoriali che comportano per lo studente l’esecuzione di attività pratiche finalizzate ad accrescerne le conoscenze e competenze scientifiche e culturali nell’ambito energetico, ambientale e della ricerca.

UNET si impegnerà, con il proprio personale, a garantire la propria disponibilità nello svolgimento delle attività  formative, pratiche e teoriche, degli studenti del percorso di studi dell’indirizzo ENERGETICO-AMBIENTALE, accompagnandoli nella loro crescita personale soprattutto in ambito scientifico.

UNET si renderà inoltre parte attiva del percorso di studi, offrendo la propria collaborazione nella progettazione dei percorsi didattici per la parte di propria competenza, favorendo incontri con i tecnici e altro personale specialistico finalizzati all’accrescimento culturale e formativo dei ragazzi. A tal proposito, potranno essere organizzati e sviluppati progetti pilota e esperienze innovative in campo energetico e ambientale tale da costituire un forte richiamo e un riferimento nel panorama scolastico.

Ecco le parole di Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana e UYBA Volley: “Il mix tra scuola, sport e privato è l’ingrediente giusto per un futuro alla portata di tutti i nostri ragazzi. Sono felice di proseguire la collaborazione con l’Istituto Prealpi di Saronno, con cui un anno fa abbiamo organizzato un convegno sul tema del doping con coach Marco Mencarelli e Giulia Pisani e dove due anni fa abbiamo partecipato ad un incontro al liceo sportivo con due nostre atlete. Ci tengo a sottolineare che la collaborazione non sarà dunque solamente scientifica tramite UNET, ma anche sportiva tramite la nostra UYBA: favoriremo incontri con i tecnici, il personale medico, i fisioterapisti, le atlete finalizzati all’accrescimento culturale e formativo dei ragazzi, che potranno venire al Palayamamay a seguire le nostre partite“.

Così il Preside prof. Franco Marano e l’Amministratore dell’Istituto Prealpi Prof. Paolo Strano: “L’accordo con la UNET energia e, più in generale con la UYBA Volley, costituisce  per l’Istituto Prealpi e per i nostri studenti un importante traguardo. L’Istituto Prealpi e la UNET collaboreranno sin da subito per fornire ai nostri studenti del Liceo delle scienze applicate a orientamento Energetico Ambientale importanti competenze in materia energetica: Risparmio, Efficientamento di edifici, nuove fonti di energia, impatto ambientale delle attività antropiche. L’accordo con la UNET e la UYBA è una collaborazione ampia che verrà estesa anche al Liceo sportivo – considerato il coinvolgimento pieno nella proprietà della UYBA Volley di Busto Arsizio che milita in A1 – attraverso incontri con i tecnici, il personale medico, i fisioterapisti, le atlete e con personaggi dello sport in genere finalizzati all’accrescimento culturale e formativo dei ragazzi”.

Appuntamento dunque a giovedì 18 gennaio alle 12 presso l’Istituto Prealpi in via San Francesco 15 a Saronno per la conferenza stampa in cui saranno presentati nel dettaglio tutti i progetti dell’accordo. Per le farfalle presenti Stefania Dall’Igna ed Alessia Orro.

Read More

Il “Polesine” di Marta Menegatti

Il viaggio della più famosa beacher italiana, Marta Menegatti, all’interno del mondo delle energie rinnovabili, riparte dal suo Veneto e dal Polesine. Marta Menegatti, ambasciatrice nel mondo di Unet Energia Italiana sui temi dell’ambiente e delle energie da fonti rinnovabili, ci racconta ci parla dei pannelli fotovoltaici.

 

piùClicca qui per vedere il video di Marta Menegatti

Il presidente Giuseppe Pirola, nella foto ufficiale con Marta Menegatti (foto Cucchetti x GSM)

Il presidente Giuseppe Pirola, nella foto ufficiale con Marta Menegatti (foto Cucchetti x GSM)

Read More

Gli elogi del comune di Busto a Pirola. Albani: “Uyba e Unet d’eccellenza”

Il consigliere del Comune di Busto Arsizio, Alessandro Albani, uno dei politici tra i più attivi e sempre in prima linea a sostegno del territorio e dei cittadini, ha espresso il proprio apprezzamento sull’operato di Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana e Uyba Volley. In particolare si è soffermato su come abbia trasformato – in meglio – il PalaYamamay di Busto Arsizio.

Clicca qui per vedere il video

img_4861

Read More

Gennari, la schiacciatrice che strizza l’occhiolino al fotovoltaico

Sorriso contagioso, solare e sempre di buon umore. Specie se Alessia Gennari, nuova banda della Uyba Volley arriva a Busto Arsizio con l’entusiasmo di una debuttante, nonostante un curriculum sportivo di altissimo profilo e tanti gettoni di presenza con la Nazionale azzurra. E tra un allenamento e un altro, Alessia tra i suoi lobbies è molto attratta dalle energie da fonti rinnovabili. Così, ci ha raccontato, che nella sua nuova casa, l’impianto fotovoltaico, sarà il suo ‘colpo di mercato’.

Clicca qui per vedere l’intervista

img_4848

Read More

Dall’Igna, palleggiatrice Uyba a trazione ‘green’

Stefania Dall’Igna dopo una carriera di grande prestigio e ricca di soddisfazioni, è tornata a giocare nella sua Busto Arsizio, sposando il progetto sportivo del presidente Giuseppe Pirola che oltre ad essere il n.1 di Unet Energia Italiana è il proprietario della Uyba Volley. Ne condivide soprattutto idee e gli investimenti in materia delle energie rinnovabili.

Clicca qui per vedere l’intervista

img_4840

Read More